Materiali mitologici

Lo studio dei miti  è lo studio di qualcosa che non c’è, cioè a dire che l’oggetto del mito è per noi inconoscibile. Ciò che si può fare, storicizzando, è sondare la materia mitologica, ovvero quell’insieme di racconti e studi sulle forme dei racconti e sulle modalità di diffusione di questi che viene denominata mitologica.

Tommaso Guariento · 25 Novembre 2022

PRESENTAZIONE DEL CORSO

Lo studio dei miti, ci ricorda Furio Jesi, è lo studio di qualcosa che non c’è, cioè a dire che l’oggetto del mito è per noi inconoscibile. Ciò che si può fare, storicizzando, è sondare la materia mitologica, ovvero quell’insieme di racconti e studi sulle forme dei racconti e sulle modalità di diffusione di questi che viene denominata mitologia. Scopo di questo corso è quello di fornire a chi ascolta una visione sinottica di alcuni nodi centrali della mitologia: la sua origine, i suoi elementi minimi, archetipi, funzioni, mitemi, e le modalità di diffusione, dalla genealogia all’epidemiologia; il suo rapporto con la mente che elabora finzioni per sopravvivere in modo più efficace, per veicolare conoscenze o per rafforzare la coesione sociale; e, infine, il mito, oggi, nella sua molteplice funzione di materia che informa le narrazioni attraverso vari media, ma anche nel suo rapporto con le cospirazioni, e gli immaginari, utopici e distopici, di dissoluzione e salvezza.

Il docente

Tommaso Guariento

Tommaso Guariento (Padova 1985) ha studiato filosofia contemporanea all'Università di Padova e a Paris 1 - Pantheon Sorbonne. Ha conseguito il titolo di Dottore di Ricerca in Studi Culturali Europei presso l'Università di Palermo nel 2015 con una tesi dal titolo "Ontologie del limite. La produzione di spazi alla fine della Modernità". Ha inoltre svolto ricerche nel campo dell'antropologia francese contemporanea presso l'Ecole des Hautes Etudes en Sciences Sociales. Ha scritto diversi articoli e collaborato a saggi, convegni e collettanee nei campi degli studi visuali, della filosofia e dell'antropologia contemporanea. Scrive per diverse riviste online, fra cui Not, L’indiscreto, CheFare. Collabora con la cooperativa "La Scuola Open Source" (Bari) presso la quale ha tenuto dei corsi di cultura visuale e coordinato le attività di ricerca. Nel 2023 ha pubblicato per Krill Books il saggio "Miti, meme, iperstizioni".

6 Corsi

+3 enrolled
Iscriviti

Questo Corso include:

  • 5 Lezioni